Il progetto IN mira a supportare l’industria italiana dell’automazione perseguendo una ricerca interdisciplinare teorica e applicata per le reti di comunicazione in ambienti industriali, con una visione sia a medio che a lungo termine. Questo obiettivo sarà raggiunto esplorando sia le tecnologie legacy che le nuove tecnologie a supporto dei severi requisiti che caratterizzano i casi d’uso industriali e che talvolta non possono essere soddisfatti dal 5G ma devono seguire la standardizzazione 6G.

IN fa parte dello Spoke: 5 – Industrial and Digital Transition Networks 

Il progetto IN ha identificato cinque casi d'uso industriali (UC) di riferimento che definiscono il quadro generale di ricerca di tutte le attività e ha definito la procedura interna per introdurre eventualmente altre UC in futuro. Queste 5 UC si riferiscono ad applicazioni industriali attuali e future come i controllori di movimento, il monitoraggio dei processi, i pannelli di controllo mobili, i robot mobili e la gestione degli asset degli impianti e derivano da discussioni dettagliate con l'industria manifatturiera italiana, oltre che dall'analisi della documentazione standard. Inoltre, nell'ambito del progetto, è stato definito un gruppo iniziale di 23 attività di ricerca con obiettivi chiari. Esse mirano a produrre risultati scientifici, sotto forma di pubblicazioni, brevetti e dimostratori per validare il ruolo delle telecomunicazioni negli ambienti industriali. È stato rilasciato un primo deliverable, che include i risultati riassunti sopra. Tuttavia, il progetto ha anche fornito un importante contributo alle strutture previste per il laboratorio Spoke 5 che sarà costruito per supportare lo sviluppo di proof-of-concepts rilevanti per l'industria e orientati al 6G.
  1. identificazione e caratterizzazione (in termini di descrizione, requisiti e tecnologie abilitanti chiave) di 5 casi d'uso industriali (UC);
  2. presentazione del primo deliverable che fornisce una descrizione dettagliata delle UC scelte e una panoramica sull'evoluzione tecnologica delle reti industriali verso il 6G;
  3. avvio di 23 attività di ricerca interdisciplinari;
  4. presentazione di una prima serie di pubblicazioni scientifiche;
  5. definizione delle strutture previste per il laboratorio Spoke 5 che comprenderà, tra l'altro, droni, veicoli a guida automatica, superfici intelligenti riconfigurabili e strumentazioni ad alta frequenza per la caratterizzazione dei segnali radio;
  6. discussioni con 2 Consorzi industriali italiani per promuovere le attività del progetto;
  7. definizione di un piano per ospitare webinar in cui i relatori invitati condividono la loro visione sull'attuale evoluzione delle reti industriali;
  8. definizione di un piano per la produzione di brevi video per diffondere le attività del progetto.
  1. Submitting papers to first- and second- tier journals/conferences
    • Expected: 36
    • Accomplished: 17
    • Readiness level = 170 %
  2. Organising international workshops 
    • Expected: 3
    • Accomplished: 0
    • Readiness level = 0 % (as programmed)
  3. Contributing to relevant IEEE/ACM conferences and workshops
    • Expected: 6
    • Accomplished: 2
    • Readiness level = 120 %
  4. Editing journal special issues
    • Expected: 3
    • Accomplished: 0
    • Readiness level = 0 % (work in progress)
  5. Submitting innovations
    • Expected: 1
    • Accomplished: 0
    • Readiness level = 0 % (1 is under discussion)
  6. Realizing Demo/PoCs
    • Expected: 6
    • Accomplished: 1
    • Readiness level = 60 %

Proposte di collaborazione:

Il progetto IN copre un’ampia serie di argomenti nel campo dell’Industrial Internet of Things (IIoT), di cui si riporta un elenco non esaustivo:

  • Architetture e ottimizzazioni di reti radio mobili
  • Applicazione dell’intelligenza artificiale per le comunicazioni wireless
  • Pianificazione della rete
  • Analisi dei dati
  • Implementazione di tecniche di trasferimento di potenza wireless
  • Progettazione di soluzioni Radio-over-Fiber
  • Sviluppo di Proof of Concepts

Pertanto, IN è alla continua ricerca di collaboratori, come stakeholder industriali, PMI e consorzi che possano condividere le loro esigenze, competenze e visioni per elaborare ulteriormente il ruolo delle telecomunicazioni per il settore manifatturiero italiano. Inoltre, IN prevede sinergie con altri attori del settore delle telecomunicazioni, come operatori di rete, produttori, università e centri di ricerca e sviluppo, per integrare le loro competenze nei lavori del progetto o definire tendenze innovative di ricerca teorica o applicata.

È possibile avanzare proposte di collaborazione sul progetto contattando lorenzo.mucchi at unifi.it


IN News: